Gli aromi

Gli aromi

Nessun commento

Gli aromi in pasticceria sono sostanze che aggiunte nel cibo ne migliorano il sapore, il colore e l’olfatto. Sono molti i dolci che hanno un loro aroma caratteristico, basta pensare alla pastiera Napoletana, dove l’aroma ai fiori d’arancio è un ingrediente chiave oppure nella classica torta alle mele dove la cannella nell’impasto le darà il classico e inconfondibile profumo.

Ma qual è la differenza tra artificiali e naturali?

  • Gli aromi artificiali: sono creati per dare un profumo, provengono da ingredienti che non sono commestibili come ad esempio il petrolio. Ad esempio l’aroma ai fiori d’arancio, l’aroma di vaniglia o di mandorla sono aromi artificiali.
  • Gli aromi naturali: sono molecole ricavate dalla lavorazione come la macinazione, la frammentazione  o la distillazione, di vegetali, come la frutta, le foglie, i fiori, le radici, ecc., quindi derivano da tutto ciò che è commestibile, come la povere di cannella, la scorza di limone di arancia oppure i preziosi oli essenziali.

Che cosa sono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali sono il prodotto naturale, ricavato dalla distillazione dei tessuti di alcune piante. Senza esagerare con le dosi, sono sufficienti anche solo 1 o 2 gocce dell’olio essenziale prescelto per insaporire e profumare un dolce o una pietanza in  cucina.

La legislazione in Italia per gli aromi:

La normativa vigente in’Italia è la 1334 del 2008 della Comunità Europea, in cui è riportato l’elenco degli aromi consentiti nella produzione degli alimenti, dove gli aromi non devono presentare un rischio per la salute dei consumatori. Ma attenzione, il termine aroma naturale però può nascondere qualche insidia, come la possibilità di essere combinato con sostanze chimiche per imitare i sapori reali.

Quindi attenzione alle etichette degli ingredienti, cerchiamo di acquistare cibo poco trasformato evitando i vari aromi e se è possibile gli aromi prepariamoli in casa. Ad esempio…

Aroma ai fiori d’arancio fatto in casa

  • 25 grammi di fiori di arancio amaro messi un barattolo chiuso per 24 ore con 100 ml di acqua agitando di tanto in tanto.
  • Si filtra, e l’acqua di fiori di arancio fatta in casa è pronta.

Aroma in polvere di vaniglia fatta in casa

  • Una volta usata la bacca di vaniglia e quando si sarà essiccata del tutto, la riduciamo in polvere tramite un mixer.
  • La possiamo conservare in un barattolo a chiusura ermetica per usarla per aromatizzare tisane e i nostri dolci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *

1 2 3 4 5